Evolvere la "manutenzione" per aiutare il business a rimanere efficiente - NEWS - GBC Technology Service

Vai ai contenuti

Menu principale:

Evolvere la "manutenzione" per aiutare il business a rimanere efficiente

Pubblicato da in news ·
Tags: manutenzione


Quando parliamo di impianti tecnologici parliamo di una necessità manutentiva sempre più importante per le aziende; superato il periodo di garanzia infatti, tutti gli impianti a supporto della struttura e del business aziendale necessitano di un intervento, un controllo preventivo o la riparazione di un guasto: operazioni che devono essere seguite da ditte specializzate, abituate a lavorare con impianti sempre più complessi e interconnessi tra loro.

In passato si tendeva a parcellizzare i contratti di manutenzione tra diversi fornitori di servizi, mentre oggi l’approccio più efficace è quello di affidare la manutenzione direttamente all’installatore che conosce bene gli impianti che è andato ad installare, stipulando un pacchetto unico che copra l’intero ciclo di vita dell’impianto, fino alla dismissione.

Alessandro Porta e Mauro Antonelli, rispettivamente Direttore Commerciale e Responsabile della Business Unit Manutenzione Impianti di GBC Technology Service, ci parleranno del settore, dei progetti e della capacità propositiva dell’azienda in questo ambito.

LA MANUTENZIONE EVOLUTIVA IN AMBITO TELECOMUNICAZIONI

La manutenzione evolutiva nel settore delle telecomunicazioni è particolarmente necessaria a causa dei continui upgrade e introduzioni di nuove tecnologie che impattano sui cicli di vita degli impianti. Man mano che queste vengono inserite nelle centrali e negli shelter c’è la necessità di dimensionare è conseguentemente le infrastrutture e gli impianti di supporto.

Le macchine che erano state pensate 10 anni fa non sono più sufficientemente performanti e per questo c’è bisogno di uno swap (sostituzione evolutiva) della tecnologia. Alcuni operatori hanno già dei piani in atto, ad esempio nei progetti “Hot Summer”, dove si devono risolvere problematiche e disfunzioni date dalle alte temperature estive.

GBC si occupa da anni di queste tipologie di manutenzione, (extra-planned rispetto ai contratti di manutenzione standard), mettendo oggi in campo anche le competenze che GBC ha nel campo della sensoristica IoT. Stiamo infatti già lavorando su grande progetto -ambito Core Network- del valore di 4 milioni di €, per uno dei più grandi operatori della telefonia.

I SERVIZI GBC DI MANUTENZIONE

La manutenzione può essere di diversi tipi a seconda delle esigenze del caso: Preventiva Programmata, Correttiva eCall-Out (a guasto).

 
In aggiunta a questi servizi “classici” GBC fa un ulteriore passo in avanti e propone anche una manutenzione “Evolutiva”, ovvero di adeguamento e/o sostituzione di impianti obsoleti e inefficienti, soprattutto dal punto di vista energetico.

Date le grandi richieste di mercato quest’anno è stata creata una nostra Business Unit dedicata che si occupa della manutenzione di tutti i tipi gli impianti speciali, elettrici, meccanici ed energetici (Eolico – Pannelli Solari) sia per grandi che per piccoli impianti. In questi progetti ci occupiamo di tutto: dalla gestione del processo alla logistica dei materiali.

GBC è infatti passata da un’organizzazione che vedeva prevalentemente il radio-mobile come core business, ad un’organizzazione in 4 Business Units: Radio e Banda Larga, Logistica e Riparazioni, Network Solution e Manutenzione Impianti appunto.

A capo della BU manutenzione troviamo Mauro Antonelli, con Andrea Gentili che cura la segreteria operativa e Matteo Petasecca come delivery Manager. Sul campo, la BU si appoggia a Luca Zanetti (Responsabile Operativo) coordinato da Luciano Brugnoni, il nostro COO.

I PROGETTI E L’ORGANIZZAZIONE DELLA MANUTENZIONE IN GBC

Abbiamo da poco acquisito tramite il nostro vendor di riferimento un contratto di manutenzione capillare in Piemonte, Val d’Aosta e Liguria, territori particolarmente densi di stazioni Radio Base.

Questa manutenzione sarà di tipo preventiva, correttiva (con SLA molto stringenti di 4h per la risoluzione del guasto) ma anche Evolutiva -extra-planned-.

La nostra organizzazione ha diviso in cluster le varie aree, per fare in modo che il personale sia ben diviso sul territorio in modo poter intervenire per risolvere un guasto all’interno nelle tempistiche dello SLA concordato.  In questo riusciremo a minimizzare i costi di spostamento, logistica e stoccaggio di materiali.

GBC sta puntando molto sui progetti di manutenzione; l’obiettivo non è ovviamente un unico progetto, ma il poter lavorare contemporaneamente su diversi contratti così da poter contenere i costi e le “entropie”, con una metodologia d’intervento capillare e strutturata: in questo modo è possibile ottimizzare eventuali urgenze nello stesso ambito su diversi contratti.  

Per affrontare questa sfida di mercato la nostra organizzazione si sta infatti strutturando per allestire un team operativo di tecnici polivalenti e interscambiabili in diversi ambiti.

LE MODALITÀ OPERATIVE

In accordo con il cliente, nei nostri progetti utilizziamo dei tool informatici customizzati di Workforce Management che “censiscono” le unità operative che lavorano sul contratto e i siti di intervento sul territorio.

La manutenzione preventiva viene programmata in anticipo con definizione dei percorsi da prendere per ottimizzare le visite di controllo della giornata. Sul posto vengono poi fatte le opportune verifiche sull’impianto tramite checklist.

In caso di guasto, e conseguente apertura del ticket di intervento, si creano delle “associazioni” tra la richiesta del cliente e le squadre disponibili in zona, inviando in automatico agli addetti una notifica di intervento: dopo un “check” di reperibilità l’intervento viene assegnato al tecnico col minor carico di lavoro.

GBC ha come politica l’ampliamento nelle aree a maggiore capillarità di siti: non ci poniamo limiti nel Nord-Ovest, Nord-Est e Centro Italia. Alcuni contratti possono essere gestiti in ATI, e noi tendenzialmente vorremmo massimizzare queste manutenzioni anche in ambiti che non siano quelli delle telecomunicazioni.

SMART CITY & MANUTENZIONE



Essere capaci di offrire tutti i tipi di manutenzione ci dà anche la possibilità di diversificare il nostro business, potendo intervenire anche sulle nuove tecnologie di comunicazione, come ad esempio le reti e gli impianti in ambito IoT, oppure anche in ambiti più industriali.

Abbiamo da poco vinto una gara denominata Smart Town per installare in nove comuni nel Vicentino una serie di moduli intelligenti e sensori, creando Impianti di illuminazione Intelligenti, Reti Wifi interne ai paesi, Sistemi di videosorveglianza e di segnalazione semaforica, Pannelli a Messaggio Variabile (per la gestione del traffico) info-point e colonnine bike sharing fruibili dai cittadini.

Tutti questi dispositivi comunicano tramite modulo IoT con un server centralizzato, e sono controllati con una piattaforma custom, comunicando dati di funzionamento e ambientali (temperatura, umidità, etc).
 
In totale andremo ad installare circa 600 sensori.

Riprendendo quindi il discorso sopra, in questo progetto abbiamo anche ottenuto di gestire la manutenzione preventiva e correttiva di quello che andremo ad installare.

Inoltre GBC è ben conosciuta tra i vari clienti, e una buona reputazione aiuta a “trovare lavoro”, soprattutto per sperimentazioni e progetti “delicati”.

IL FUTURO DELLA MANUTENZIONE

Il servizio ci permetterà di essere sempre più efficienti in base alla nostra capacità di ottimizzare i contratti in essere e quelli a contorno. Quando si ha una organizzazione così capillare nel territorio anche partendo con un nuovo progetto non si parte da zero: c’è una organizzazione rodata, strutturata e sistemi informativi che possono tracciare gli eventi alla base della nostra del nostro servizio.

Credo che uno degli ambiti più interessanti sarà quello della manutenzione sui nuovi progetti di rete fissa e di banda larga (Fibra Ottica) su cui ad oggi ci sono i maggiori investimenti.

Alcuni vendors stanno già proponendo dei software per la manutenzione evoluta della rete in fibra; questo significa che stanno già pensando al domani, al come manutenerla e come gestirla.

Anche i servizi che possiamo dare alle Società Municipalizzate saranno un tassello importante del nostro futuro.
 
Per poter eccellere in questi ambiti GBC può contare sul bagaglio tecnico dei propri tecnici operativi e sull’esperienza di quelli informatici, specializzati in Network Solution, con alte competenze nello sviluppo di piattaforme vendor: questo ci dà un grande vantaggio nello sviluppare soluzioni per i fault di rete e i guasti.

 Il binomio “competenza specifica sugli apparati trasmissivi” dei vendor principali (Nokia, Ericsson, Huawei…) e la “capacità di integrare soluzioni IoT” che possano fornire una manutenzione predittiva ed evolutiva, proiettano GBC oltre il concetto di “System Integration” configurandola come “System Solution”: ogni esperienza lavorativa che facciamo ci dà ulteriore capacità di risolvere più velocemente una problematica, ottimizzando il flusso di lavoro.




Nessun commento

logo

+39 06 69355642

+39 06 62202061

info@gbctech.it

comunicazione@gbctech.it

P.IVA 02518120593

Informativa Privacy

Torna ai contenuti | Torna al menu